Germania: l’epidemia di coronavirus iniziata il 24 gennaio

Il paziente zero all’origine dell’epidemia di coronavirus in Germania avrebbe trasmesso il virus durante la fase asintomatica: è quanto risulta da uno studio pubblicato dal New England Journal of Medicine.

Si tratta di una imprenditrice di Shanghai che aveva visitato la Germania fra il 19 e il 22 gennaio, senza mostrare alcun sintomo della malattia; i primi sintomi si erano manifestati sul volo di ritorno, il 26 gennaio, e il giorno successivo era stata trovata positiva al virus.

Il paziente 1, un imprenditore tedesco 33enne che aveva partecipato ad una riunione con la collega cinese, aveva sviluppato i primi sintomi il 24 gennaio ma si era ristabilito rapidamente tornando al lavoro il 27 gennaio. Il 28 gennaio altri tre impiegati della stessa azienda avevano mostrato i sintomi; solo uno aveva avuto un contatto diretto col paziente zero, gli altri tre con il paziente 1.

La storia clinica dell’infezione, conclude lo studio, potrebbe portare ad una rivalutazione sui rischi infettivi dei pazienti asintomatici.