Gli italiani amano la radio, gli ascolti continuano a crescere

Gli italiani amano la radio, lo conferma anche la “Fase 2”. Dopo l’indagine “L’ascolto della radio al tempo del Covid – Fase 1”, realizzata da Gfk per Ter nel pieno del lockdown, è stata commissionata una nuova analisi per tracciare l’ascolto durante queste settimane di “riapertura”. Risultato? I dati continuano a crescere, e nell’ultimo periodo hanno raggiunto un +20% rispetto al precedente periodo di totale chiusura, con frequenze di ascolto che si riavvicinano ai livelli pre-Covid.

Molto ha contribuito il riutilizzo dell’auto – anche se non ancora totale – e la conseguente riaccensione dell’autoradio. Marco Rossignoli, presidente del Cda di Ter, ha evidenziato che il periodo di lockdown ha insegnato e sta insegnando modalità di fruizione della radio prima inedite da parte di buona parte dell’audience, con la riscoperta di strumenti tradizionali o con l’accesso alle nuove piattaforme digitali. Ritornare ad una “nuova normalità” potrebbe lasciare in eredità diverse abitudini e scoperte.