Gran Bretagna: approvato il vaccino Oxford-AstraZeneca

Il vaccino contro il coronavirus progettato dagli scienziati dell’Università di Oxford è stato approvato per l’uso nel Regno Unito.

Lo afferma la Bbc, spiegando che si tratta di un importante punto di svolta che porterà a una massiccia espansione della campagna di immunizzazione del Paese.

Il Regno Unito ha ordinato 100 milioni di dosi dal produttore AstraZeneca, sufficienti per vaccinare 50 milioni di persone.

L’approvazione, da parte dell’ente regolatore britannico, significa che il vaccino è sicuro ed efficace.

Il vaccino Oxford-AstraZeneca è stato progettato nei primi mesi del 2020, testato sul primo volontario ad aprile e da allora è stato sottoposto a studi clinici su larga scala che hanno coinvolto migliaia di persone.

Il vaccino è stato sviluppato a un ritmo che sarebbe stato impensabile prima della pandemia.

È il secondo ad essere approvato nel Regno Unito dopo quello prodotto da Pfizer-BioNTech.

Più di 600.000 persone nel Regno Unito sono state vaccinate da quando Margaret Keenan è diventata la prima al mondo a ricevere il vaccino dopo la sperimentazione clinica.

Ma il vaccino Oxford-AstraZeneca, secondo le autorità locali, porterà a un aumento significativo della vaccinazione poiché è economico e facile da produrre in serie.

Questo vaccino fondamentalmente può essere conservato in un frigorifero standard, a differenza del vaccino Pfizer-BioNTech che necessita di una conservazione ultra fredda a -70°C.

Dunque è considerato più facile da ottenere per case di cura e ambulatori medici.

L’approvazione del nuovo vaccino arriva dopo che la Sanità Pubblica inglese aveva affermato che il paese sta affrontando livelli di infezioni “senza precedentie funzionari sanitari del Galles, della Scozia e del sud dell’Inghilterra hanno espresso preoccupazione per la crescente pressione sul Servizio sanitario nazionale.