Il colpo di coda dell’inverno è arrivato

L’Italia è sferzata da venti freddi provenienti dalla Russia che riportano un clima decisamente invernale.

La situazione non cambierà fino a giovedì, addirittura nelle prossime ore è atteso l’arrivo di un ciclone che porterà un’intensa fase di maltempo su molte regioni.

Il sito www.iLMeteo.it avvisa che oggi i venti di Bora, Grecale e Tramontana che soffieranno fino a 80 km/h acuiranno la sensazione del freddo. Il tempo sarà instabile in Sicilia e in Calabria con qualche temporale, per il resto sarà prevalentemente asciutto.

Da martedì una perturbazione proveniente dai Balcani e alimentata dall’aria fredda si abbatterà sulle regioni adriatiche con piogge diffuse e nevicate che potranno addirittura toccare le coste di Abruzzo e Molise nelle prime ore.

Ulteriore peggioramento del tempo nella giornata di mercoledì. Un ciclone dal Nord Africa si muoverà verso le regioni meridionali; tempo in forte peggioramento dalla Sicilia verso la Calabria con piogge forti, locali nubifragi e nevicate copiosa sopra i 700 metri.

Il ciclone interesserà mezza Italia fino a venerdì con fasi di maltempo al Sud e sulle regioni adriatiche. Il Nord e i settori tirrenici, benché inseriti in questa circolazione ciclonica, non vedranno particolari piogge. La neve continuerà a scendere su tutti gli Appennini, ma a quote via via più alte da venerdì.

Le temperature staranno sotto la media del periodo di 8-10°C fino a giovedì, dopo di che torneranno in media con valori massimi primaverili.