Maradona morto dopo una lunga agonia. Nessuna traccia di droghe

Diego Armando Maradona sarebbe morto dopo una lunga agonia e nel suo organismo non sono emerse tracce di alcol o droga.

Lo rivelano i dettagli della sua autopsia riportati dal quotidiano spagnolo As.

Secondo le analisi Maradona non sarebbe morto immediatamente ma avrebbe sofferto per ore nella sua stanza, addirittura 6 o 8, prima dell’edema polmonare dovuto a un’insufficienza cardiaca riacutizzata, con annessa scoperta di una miocardiopatia dilatata.

Sarebbe inoltre emerso come nell’organismo non fossero presenti tracce di alcol o droga, mentre è stata riscontrata la presenza di psicofarmaci: si tratterebbe di antidepressivi, antiepilettici e di un farmaco contro l’astinenza da alcol.

Nessuna presenza di tracce delle medicine per la sua cardiopatia.

Dopo aver appreso questi dettagli, la figlia Giannina ha pubblicato un messaggio polemico su Twitter: “A tutti i figli di p… che aspettavano l’autopsia di mio padre per avere droghe, marijuana e alcol. Non sono un dottore, ma sembrava molto gonfio. La voce era robotica. Non era la sua voce. Stava succedendo ed io ero la pazza fuori di testa”.

Foto – Instagram