Mondiali: bronzo della 4×1500 al fotofinish con Paltrinieri

Dalla corsia della Duna Arena al Lupa Lake l’Italia resta sempre sul podio.

Ginevra Taddeucci, Giulia Gabbrielleschi, Domenico Acerenza e Gregorio Paltrinieri conquistano la medaglia di bronzo nella staffetta del fondo, che per la prima volta è stata nuotata sulla distanza dei 6 chilometri per un più adeguato 4×1500 al posto di un 4×1250 che non consentiva paragoni e riferimenti con la piscina.

Il Nettuno delle acque, sabato straordinario protagonista di un 1500 esaltato dal record europeo per il terzo oro mondiale sulla distanza (2015 e 2017; nel 2019 oro negli 800), tocca in 1h04’43” netto insieme all’ungherese Kristof Rasovszky che viene premiato dal fotofinish.

Vince in 1h04’40″5 la Germania di Florian Wellbrok, campione olimpico e mondiale della 10 km, nonché uscente dei 1500 che ieri ha concluso al terzo posto.

Per i tedeschi si tratta del quarto successo nelle ultime cinque edizioni (2013, 2015, 2019, 2022). Al Balaton, nel 2017, finirono ottavi.

Per l’Italia è il terzo podio iridato consecutivo nella specialità, sempre presente Giulia Gabbrielleschi: con Rachele Bruni, Federico Vanelli e Mario Sanzullo per il bronzo al Balaton nel 2017, e con Acerenza e Paltrinieri che hanno sostituito la precedente coppia maschile per l’argento a Gwangju 2019.

Fonte – Askanews; Foto – Instagram