Scuola: se necessario proroga della sospensione didattica

“Oggi possiamo affermare che la scelta di chiudere scuole e università, causa di molte polemiche, sta funzionando. Ha evitato assieme ad altre misure di rendere ancora più critica l’emergenza. Nei giorni immediatamente precedenti la scadenza del 3 aprile valuteremo la situazione. Siamo pronti a prorogare la sospensione didattica, se necessario”. Ne è convinto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di Sanità, uno degli esperti del Comitato tecnico scientifico e lo ha ribadito in un’intervista pubblicata su un noto quotidiano.

“L’ipotesi di prolungare la chiusura delle scuole – ha spiegato – potrebbe porsi anche perché i dati delle ex zone rosse di Lodi e Codogno dicono che la riduzione di casi è stata netta. Quindi essere stringenti ci permette di contenere l’ondata e risparmiare vite e risorse. Più la pandemia rallenta – ha concluso – meno si gestisce in affanno col rischio di sprecare denaro”.