Spazio: Missione Crew-4 con Samantha Cristoforetti attracca all’Iss

La missione Crew-4 della Nasa, con a bordo l’astronauta italiana dell’Esa Samantha Cristoforetti, è arrivata alla Stazione Spaziale Internazionale.

La capsula Crew Dragon “Freedom” ha attraccato all’Iss all’1:37, in anticipo rispetto all’orario inizialmente previsto, intorno alle 2:15.

Dopo il collegamento di Crew Dragon al modulo Harmony, gli astronauti a bordo della Dragon e della stazione spaziale hanno iniziato a condurre controlli standard delle perdite e della pressurizzazione in preparazione dell’apertura del portellone.

A bordo della navetta oltre alla Cristoforetti, i colleghi della Nasa Kjell Lindgren (con il ruolo di comandante), il pilota Robert Hines e la specialista di missione Jessica Watkins.

La missione Dragon Crew-4 aveva iniziato il suo viaggio verso la Stazione spaziale internazionale a bordo della SpaceX Dragon Freedom alle 9.53 ora italiana, con il lancio dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center della Nasa in Florida.

Con l’aggancio alla Stazione Spaziale Internazionale ha preso il via ufficialmente la missione Minerva dell’ESA che vede protagonista l’astronauta italiana, al momento l’unica donna nel corpo astronauti europeo.

Sull’Iss Cristoforetti avrà il ruolo di leader del Segmento Orbitale Americano (USOS), che comprende i moduli e i componenti americani, europei, giapponesi e canadesi della Stazione.

L’Italia contribuirà alla missione Minerva – dedicata alla saggezza – attraverso l’Agenzia Spaziale Italiana con l’invio di nuovi esperimenti scientifici che coprono diversi settori della medicina – come lo studio delle conseguenze dello stress ossidativo e lo studio della funzionalità ovarica in microgravità – e della nutrizione, e preparano il terreno per l’esplorazione spaziale del futuro.

Compito della Cristoforetti sarà anche seguire alcuni esperimenti già a bordo della ISS e avviati nel 2019 dal collega Luca Parmitano durante la missione Beyond.