Tennis: Berrettini capitola, è Djokovic il re di Wimbledon

Troppo Novak Djokovic per Matteo Berrettini.

Wimbledon è del numero uno al mondo che inanella la sesta vittoria sull’erba londinese, la ventesima in trenta finali del Grande Slam.

Beh … gli ho dato tutto quello che avevo, ma oggi non è abbastanza – scrive sportivamente Matteo sui social – Congratulazioni a Novak Djokovic per il n.6. Esperienza incredibile da cui imparerò molto per tornare più forte. Grazie mille per il supporto e l’affetto … Significa il mondo

La differenza arriva nel momento più importante del match.

Nel sesto e settimo game del quarto set va sotto 0-30 ed inanella una serie di punti vincenti che lo portano a conquistare il break decisivo (4-3).

Si decide qui la finale di Wimbledon conquistata da Djokovic 6-7 (4), 6-4, 6-4, 6-3 dopo 3h23′ di gioco. E Djokovic è ancora in corsa per il Grande Slam dopo aver vinto tre Slam consecutivi.

Non è bastato a Berrettini il pubblico a favore del centrale che ad un certo punto si è schierato apertamente dalla parte dell’italiano suscitando le ire del numero uno al mondo che sembra vada a nozze quando il pubblico gli è contrario.

Trae nuova linfa e benzina per poter tornare in corsa.

Primo set con un super Berrettini che sotto 5-2 rimane aggrappato al match in un lunghissimo game nel quale annulla una palla break e si porta punto su punto fino al 6-6.

Nel tie break tiene i turni di battuta e a quattro l’avversario. La spinta emotiva di Berrettini si chiude al primo parziale.

Nel secondo set Djokovic arriva fino al 4-0. Berrettini recupera un break e si porta 5-3 ma nulla può.

Terzo parziale in cui Djokovic parte subito bene e va 3-1.

Il pubblico si schiera apertamente con l’italiano. Djokovic salva due palle break e si porta 4-2. Il parziale si chiude 6-4.

Il quarto parziale il gioco decisivo è il sesto: Pazzesco il punto del 30-30 dopo essere stato sotto 0-30. Nole chiama a raccolta i suoi tifosi, sale 40-30, poi chiude un game complicato con il 4° punto di fila.

Nell’ottavo gioco Djokovic piazza due punti di fila e si porta a un turno di servizio dalla vittoria. Sul 5-3 Berrettini annulla due match point. Al terzo deve cedere. Djokovic è il re di Wimbledon.

Fonte – Askanews; Instagram