UE: Conte, ora possiamo far ripartire l’Italia

Ora abbiamo una grande responsabilità”. Con i 209 miliardi del Recovery Plan “abbiamo la possibilità di far ripartire l’Italia con forza, di cambiare volto al nostro paese”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa da Bruxelles. Il Premier, come pubblicato su Facebook, si è espresso al termine del Consiglio europeo. Approvato il Recovery Plan da 750 miliardi, di cui il 28%, 209 miliardi, andranno all’Italia.

“Ora dobbiamo correre – ha aggiunto – dobbiamo utilizzare questi soldi per investimenti, per riforme strutturali. Dobbiamo intraprendere quel percorso di crescita economica e di sviluppo sostenibile che stiamo perseguendo da anni” senza raggiungerlo con piena efficacia”.

“Abbiamo la possibilità – ha ribadito il premier – di rendere l’Italia più verde, più digitale, innovativa e sostenibile, inclusiva, di investire nella scuola, nelle Università, nella ricerca, nelle infrastrutture”.

A proposito delle conclusioni raggiunte nel quarto giorno di negoziato al Consiglio europeo “siamo soddisfatti” – ha detto Conte. “Abbiamo migliorato l’intervento a nostro favore, se consideriamo la proposta originaria della Commissione Europea. Abbiamo conservato gli 81 miliardi a titolo di sussidi e abbiamo incrementato notevolmente l’importo dei prestiti: da 91 a 127 miliardi, con un aumento di 36 miliardi”.