24 marzo: Giornata Europea del Gelato Artigianale

Che ne dite di un gelato cioccolato e nocciola con ricotta fresca e fichi secchi sciroppati al rhum?

Se vi va l’idea, siete perfettamente inseriti nel mood della Giornata Europea del Gelato Artigianale che cade proprio il 24 marzo 2022, perché questo è il “Gusto dell’anno”.

Denominato Dolce Sinfonia” verrà proposto da tutte le gelaterie europee aderenti all’iniziativa.

il “Gelato Day” è l’unica giornata che il Parlamento Europeo abbia finora dedicato ad un alimento e si sviluppa attraverso eventi, incontri ed iniziative volti a diffondere la cultura del gelato artigianale. 

Giunta alla decima edizione, la Giornata – che inaugura ufficialmente la stagione primaverile – oltre a promuovere il “Gusto dell’Anno”, scelto ogni anno da uno dei Paesi aderenti, vuole contribuire alla valorizzazione del prodotto, unitamente alla promozione del sapere artigiano e allo sviluppo della tradizione gastronomica del settore.

Dolce Sinfonia è firmato da Silvia Chirico, vincitrice del concorso indetto a livello europeo da Artglace, in collaborazione con Longarone Fiere Dolomiti e Italian exhibition group (Ieg).

Per quanto riguarda i dati del comparto, la pandemia ha fatto registrare una battuta d’arresto, con un 35% in meno sul fatturato del 2020.

Ma nel 2021 la filiera ha registrato un +25%, come rivelano le stime dell’Osservatorio Sigep. Merito soprattutto dell’estate 2021, con i consumi trainati principalmente dal turismo nazionale dei paesi più importanti. Si parla di Italia, Germania e Spagna.

Nel 2022 si prevede un’ulteriore ripresa dei flussi turistici, che alimenta l’ottimismo degli artigiani europei del gelato artigianale.

In Italia il numero di punti vendita di gelato artigianale segna 36 mila tra gelaterie, pasticcerie e bar con gelato.

La maggiore concentrazione è in Lombardia (11,2%), seguita da Toscana (9,3%) e Sicilia ed Emilia-Romagna (8,4%).