Ambra Angiolini: il mio cuore batte a prescindere

Ambra Angiolini è come la fenice che rinasce dalle sue ceneri. Questo il senso dell’intervista di copertina del nuovo numero di Vanity Fair in edicola da mercoledì 17 agosto.

Non ho bisogno per forza di un amore per stare bene, né la fine di un amore per stare male – afferma in uno dei passaggi – ll mio cuore batte a prescindere“.

Alla luce del suo percorso di vita, Ambra è soddisfatta dei risultati raggiunti e confessa che, a 45 anni, riesce a dirsi che è stata brava.

Noi donne non sempre troviamo o offriamo l’amore della vita. Certe volte pensavi fosse amore e invece era un traghetto“, ammette tra l’altro, riconoscendo che certi errori di valutazione sono semplicemente valutazioni errate.

Forse per questo affronta la vita con l’entusiasmo di una bambina, assaporando l’allegria e il lavoro.

Oltre a radio e cinema, la mamma di Jolanda e Leonardo Renga sarà anche giudice di X Factor.

Era una vita che desideravo fare una cosa così” dice con l’energia che la contraddistingue.