Aperitivo all’italiana contro lo stress da coronavirus

Tra le tante cose che gli altri Paesi ci copiano c’è anche il famoso aperitivo all’italiana. Il nostro happy hour piace sempre più, nei locali in giro per il mondo stuzzichini, più o meno elaborati, accompagnano un Negroni, uno Spritz, un prosecchino o un semplice bicchiere di vino da gustare al tramonto. E se per i nostri connazionali è stato uno dei momenti che più è mancato in quarantena, secondo Forbes, potrebbe essere addirittura l’antidoto per lo stress portato dal coronavirus.

La celebre rivista economica statunitense ha dedicato un articolo molto dettagliato all’argomento e su come organizzarsi per questo momento di relax per ritrovare serenità e spensieratezza, anche a casa. Fondamentale usare prodotti made in Italy come focaccine, prosciutto, olive, mozzarelle, formaggi stagionati, verdure, salamino o bruschette. I drink, invece, non devono essere necessariamente alcolici, sempre più gettonati anche i cocktail di frutta, anche se il prosecco è amatissimo. Importante, sempre secondo Forbes, anche il sottofondo musicale, rigorosamente proveniente dal Bel Paese.