Belen: caduta nel baratro perché mi mancavano i principi su cui si basa un matrimonio

Sono caduta nel baratro anche perché mi mancavano amore, comprensione, rispetto, lealtà, i principi su cui si basa un matrimonio, nella buona e nella cattiva sorte. La gente a volte scappa di fronte ai problemi, se ne va, ti tradisce. L’amore è restare anche quando la persona non ti piace perché la vedi debole, questo è amore“.

In una lunga intervista resa a “Chi”, Belen Rodriguez oltre a parlare del momento difficile che ha vissuto, ha espresso la voglia di tornare a lavorare con nuovi progetti.

“… Puoi avere successo, i follower, ma se torni a casa e non hai l’amore non hai niente – ha aggiunto – Mi stavo giocando la vita, chiedevo aiuto. Sono caduta una volta in vent’anni e avevo bisogno che mi tenessero la mano come io l’ho tenuta a tutti.

In passato sono andata a lavorare con le stampelle, sono andata a lavorare dopo un lutto grave, ho sempre tenuto fede ai miei impegni. Ma poi, se manco a un appuntamento per una volta, viene fuori che non sono affidabile”.

Non ho problemi di insicurezza – ha ribadito la showgirl, in questi giorni in Argentina, colpita pesantemente dal maltempo, insieme al compagno Elio Lorenzoni ed ai bambini – ma mi ferisce la spietatezza, quando ci insultiamo anziché abbracciarci. Sono stata ferita ma, nonostante mi abbiano uccisa, non vado ad ammazzare gli altri, credo nel bene e nell’amore”.

A proposito dei nuovi progetti “vorrei fare 1500 cose, alcune stanno prendendo corpo. Il mio obiettivo non è il successo, ma essere una persona di valore ed essere felice. Non sono una santa, ma oggi so chi sono e cosa voglio”.

Nel corso dell’intervista, Belen è anche tornata sui tradimenti che sostiene di aver scoperto dopo la fine del matrimonio con Stefano De Martino.

Sono andata a fondo, ho capito che la mia storia d’amore era finita anni fa (…) Non ho scelto io di sapere, succede sempre quando finisce una relazione.

Quando ti lasci i nodi vengono al pettine e tutti cominciano a dirti: ‘“’Lo sapevo’. E io rispondo: ‘Ma perché non me l’avete detto prima?’.

È un meccanismo che si ripete, arrivano tutti a dirti cose che non sapevi e ti fanno male, ma non perché tu sia ancora innamorata, ma perché così svanisce ogni briciola di quell’amore. Hai la consapevolezza di essere stata presa in giro, è la dignità che piange, pensi di esserti trattata male.

Ma io odio il gossip, voglio liberarmi dal gossip. Vi siete chiesti come mai quando stavo male nessuno parlava di me e quando ho detto di essere stata tradita sono venuti fuori i titoloni sui giornali? Perché fa comodo, ma fa comodo agli altri, non a me, io voglio liberarmi dal pregiudizio del gossip, ma si parla solo di questo.

Nessuno ha avuto il cuore di preoccuparsi perché stavo male, perché stavo dimagrendo, perché avevo perso otto chili, portava più acqua parlare dei tradimenti. Dopo che ne ho parlato si sono triplicate le visualizzazioni su Instagram perché la gente gode quando uno soffre e questo fa fare “clic” ed è la società che è così. E posso dirle? Mi fa schifo. Quando sono stata male non mi ha scritto nessuno ed ero sull’orlo della vita”.

Alla domanda sulla similitudine della sua storia con quella di Ilary Blasi “lei è stata più brava a gestire il dolore ha ammesso – è stata forte, ha avuto più testa, io mi lascio trascinare. Lei ha un’altra cultura, ma anche la sua è una forma di difesa, anche lei si sta proteggendo, anche lei starà soffrendo moltissimo”.

La sofferenza, tuttavia, sembra ormai alle spalle dopo l’incontro con Elio Lorenzoni.

Porta male dire che sono felice – aggiunge Belen – Sicuramente Elio è un uomo che va oltre le apparenze. Ma dico che sono ancora in mezzo alla tempesta, potrei dire che sono fuori, ma ci sto lavorando, sto facendo le cose che devo fare e sono accompagnata da persone che mi vogliono bene, sto combattendo”.

Foto – Instagram