Coronavirus: Tom Hanks e la moglie donano il plasma con gli anticorpi per la ricerca

Tom Hanks e la moglie Rita Wilson dopo la guarigione dal Covid 19 hanno donato il loro plasma, nella speranza che i ricercatori possano trovare gli anticorpi utili contro il virus

All’inizio di marzo Hanks e la moglie erano risultati positivi al coronavirus mentre l’attore era in Australia per girare il biopic su Elvis Presley, in cui interpreta il manager della star Tom Parker. Tornati a Los Angeles a fine marzo, terminata la quarantena, Hanks si è fatto avanti spontaneamente per fornire il plasma che viene utilizzato come cura in quanto contiene gli anticorpi alla malattia.

“Appena siamo guariti ci siamo attivati. ‘C’è qualcosa che possiamo fare?’ – ha raccontato il divo all’emittente americana NPR – E così abbiamo scoperto che abbiamo gli anticorpi alla malattia. Ci siamo fatti avanti per donare il sangue, o meglio il plasma. A me piace chiamarlo il ‘vHanksccino’. Spero davvero che possa aiutare a curare delle persone”.

Durante la chiacchierata, Hanks ha parlato anche della degenza. “Stiamo bene, abbiamo avuto solo sintomi influenzali. Per mia moglie Rita è stato un pochino peggio, ha avuto la febbre e anche molto alta. Siamo sempre stati in quarantena in modo da non contagiare nessuno”.