David di Donatello, trionfano ‘E’ stata la mano di Dio” e “Freaks Out”

Dopo due anni i David di Donatello, gli Oscar del cinema italiano, sono tornati in presenza. La serata è stata presentata da Carlo Conte e da una sublime Drusilla Foer, regina indiscussa del palco. Per quanto riguarda i premi “E’ stata la mano di dio”, di Paolo Sorrentino, ha sbancato portandosi a casa il premio come miglior film, regia, attrice non protagonista Teresa Saponangelo, fotografia e David giovani. Ma il fantasy “Freaks Out” di Gabriele Mainetti è quello che preso più statuette, ben sei, ma prevalentemente tecniche. Tre David sono andati invece a “Ennio”, il documentario di Giuseppe Tornatore su Ennio Morricone. Premio speciale per Sabrina Ferilli, premio alla carriera per Giovanna Ralli.

Ecco tutti i vincitori

Miglior film: È stata la mano di Dio

Miglior regista: Paolo Sorrentino (È stata la mano di Dio)

Miglior attore protagonista: Silvio Orlando (Ariaferma)

Miglior attrice protagonista: Swamy Rotolo (A Chiara)

Miglior attore non protagonista: Eduardo Scarpetta (Qui rido io)

Miglior attrice non protagonista: Teresa Saponangelo (È stata la mano di Dio)

Miglior sceneggiatura originale: Ariaferma

Miglior sceneggiatura non originale: L’Arminuta

Miglior esordio alla regia: Laura Samani (Piccolo corpo)

Miglior produttore: Freaks Out

Miglior fotografia: ex aequo È stata la mano di Dio – Daria D’Antonio e Freaks Out – Michele D’Attanasio

Miglior compositore: I fratelli De Filippo – Nicola Piovani

Miglior canzone originale: Diabolik – “La profondità degli abissi” (Manuel Agnelli)

Miglior scenografia: Freaks Out – Massimiliano Sturiale, Ilaria Fallacara

Migliori costumi: Qui rido io

Miglior trucco: Freaks Out

Miglior acconciatura: Freaks Out

Miglior montaggio: Ennio

Miglior suono: Ennio

Migliori effetti visivi: Freaks Out

Miglior documentario – Premio Cecilia Mangini: Ennio

Miglior film internazionale (già assegnato): Belfast

Miglior cortometraggio (già assegnato): Maestrale – Nico Bonomolo

David Giovani: È stata la mano di Dio

(credits Instagram)