Depressione autunnale… la colpa è della poca luce!

Già il 2020 è stato complicato e adesso ci si mette anche l’autunno: piove, fa freddino, le giornate si accorciano sempre più e la depressione aumenta. Se siete spesso di pessimo umore, se la mattina non riuscite ad alzarvi, ma soprattutto avete particolarmente voglia di cibi calorici e dolci, la colpa è anche del cambio di stagione e della luce che diminuisce, causando non pochi problemi.

Esiste, infatti, un disturbo serio che si chiama depressione autunnale e colpisce dal 10% al 20% della popolazione. Tra i sintomi ci sono: aumento di peso, maggiore sonnolenza e maggior nervosismo. Esistono, ovviamente, dei metodi per combatterla. Per prima cosa occorre stare all’aria aperta il più possibile e godere della luce naturale. È consigliabile inoltre non indossare occhiali da sole, perché limitano la quantità di luce che, attraverso gli occhi stimola la ghiandola pineale. Anche a casa evitate le luci soffuse, senza sprechi, cercate di “immergervi” nella luce. In commercio ci sono delle lampade specifiche. È importante fare esercizio fisico per alleviare stress ed ansia aiutandosi con una sana alimentazione ricca di frutta e verdura di stagione. Ma ancor più utile è accettare mentalmente il fatto che il freddo arriverà: la consapevolezza aiuterà ad affrontarlo al meglio. Altro piccolo consiglio: per affrontare le giornate più grigie, vestitevi colorati.