E’ tornata l’ora legale

Ieri è tornata l’ora legale e rimarrà fino al 30 ottobre. L’Italia, infatti, è uno dei pochi Paesi in Europa che ha scelto di mantenere la suddivisione in fasce orarie tra inverno ed estate. Gli abitanti del bel Paese hanno dovuto spostare le lancette dell’orologio avanti di un’ora per guadagnare più luce durante il giorno e per risparmiare sui consumi energetici, ma hanno dormito un’ora di meno.

Le giornate saranno quindi più lunghe, in molti saranno contenti, ma qualcuno si sentirà un po’ scombussolato. Si stima infatti che ben il 25% della popolazione soffrirà di un mini jet lag. I sintomi? Irritabilità, stanchezza e umore non proprio alle stelle. Ecco allora qualche piccolo consiglio pratico: andate a letto prima, fate le cose con calma e anticipate i pasti, possibilmente mangiate cose leggere e evitate gli alcolici. Almeno per questi primi giorni.