Festival di Sanremo: presentati i premi speciali

I Premi Speciali del Festival della canzone italiana, da 14 anni sono realizzati da una Bottega Orafa di Crotone.

Il maestro Michele Affidato ha presentato in conferenza stampa le sue creazioni per la 74esima edizione, complessivamente 16 opere.

Da tempo la Bottega crea premi per manifestazioni nazionali e internazionali, partecipa a mostre e sfilate di moda, realizza anche gioielli per personalità del mondo dello spettacolo, dello sport e della cultura.

Tra i tanti: il Nobel Rita Levi Montalcini, il Nobel Lech Walesa, il Principe Alberto di Monaco, i Presidenti della Repubblica italiana Ciampi, Napolitano e Mattarella.

Ideati premi per varie rassegne cinematografiche, come Nastri d’Argento Grandi Serie Televisive, Taormina Film Fest, Woman in Cinema Award nell’ambito del Festival del Cinema di Venezia e della Festa del Cinema di Roma.

Tra i personaggi del gotha del cinema mondiale, insigniti delle opere: Sophia Loren, Oliver Stone, Richard Gere, Francis Ford Coppola, Nicole Kidman, Willem Dafoe, Christopher Lambert, Kabir Bedi. 

A proposito del Festival di Sanremo 2024, Affidato ha illustrato il “Premio della Critica – Mia Martini” attribuito dalla stampa specializzata.

Una scultura composta da un leone che si appoggia ad una chiave di violino, con alla base una composizione di fiori in argento.

Il “Premio Sala Stampa Lucio Dalla”, dedicato invece al cantautore bolognese, raffigura una chiave di violino con una composizione di fiori, viene assegnato ad uno dei concorrenti in gara, dai giornalisti delle Radio, del Web e della TV.

Una novità per questa edizione è la realizzazione del “Premio Enzo Jannacci”, commissionato ad Affidato dall’Istituto Nuovo Imaie.

Il Premio che consiste in una scultura raffigurante il cantautore e cabarettista milanese viene assegnato all’interpretazione che meglio rappresenta le doti e l’ironia di Jannacci, tra gli artisti giovani emergenti.

Un lavoro che ha anche un lato sociale, oltre che artistico con premi dedicati alla lotta alla violenza contro le donne, la lotta alle mafie e un convegno Unicef, di cui Affidato è ambasciatore, organizzato in collaborazione con Casa Sanremo, dedicato alle guerre in Medioriente e Ucraina.