Gigi Proietti senza sepoltura. Ceneri parcheggiate in Umbria

Se dovesse raccontarlo, probabilmente, troverebbe il lato comico e con il suo sorriso illuminerebbe la platea. Gigi Proietti scomparso lo scorso 2 novembre, nel giorno in cui avrebbe compiuto 80 anni, ancora non ha una sepoltura

Le sue ceneri si trovano in Umbria, ma soltanto provvisoriamente, perché al cimitero monumentale del Verano, a Roma, dove riposano centinaia di artisti, non c’è posto.

Da quanto ricostruito e diffuso da un noto quotidiano, l’urna funeraria è nel cimitero di Porchiano del Monte, piccola frazione di Amelia, in provincia di Terni, di cui era originaria la famiglia Proietti.

Un legame, quello con l’Umbria ed i luoghi dell’infanzia, mai messo in discussione dall’artista, tanto che già in passato non aveva mai fatto mancare la sua presenza all’Ameria Festival né l’interesse, ad esempio, al restauro del Teatro Verdi di Terni.

Per questo il comune del ternano ha accolto con profondo rispetto nel piccolo cimitero del paese, le ceneri del Maestro, al momento poste accanto a quelle del padre Romano e della mamma Giovanna.

Una soluzione, ovviamente, dignitosa ma temporanea, che riporta in primo piano – come sottolineano varie testate – il collasso dei cimiteri romani.

Sì, perché la vicenda riguardante Gigi Proietti ripropone una delle tante storie che accomunano molte persone comuni, scomparse da mesi, che ancora non sono riuscite ad essere seppellite.