Giovanni Allevi lontano dal palco per curarsi… il tempo di prendere la rincorsa

Cit. ‘Indietreggerò solo per prendere la rincorsa… Mai per arrendermi!’ Giovanni Allevi sceglie la citazione di una frase motivazionale molto condivisa sul web per accompagnare una sua foto-puzzle e tornare sull’annuncio di qualche giorno fa.

Il compositore, sempre via social, aveva reso noto che a causa di problemi di salute resterà lontano dal palcoscenico per un po’.

Il tempo di curarsi, non certo, come scritto poche ore fa, per arrendersi; anzi, forte di una rincorsa che lo porterà ancora più lontano

Solo il 21 giugno, peraltro Giornata nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma, Giovanni Allevi sui suoi canali social aveva reso noto di soffrire di un mieloma multiplo, una neoplasia del sangue che ogni anno vede in Italia 5000 nuovi casi.

Non ci girerò intorno – aveva scritto – ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa.

La mia angoscia più grande – aveva aggiunto – è il pensiero di recare un dolore ai miei familiari e a tutte le persone che mi seguono con affetto”.

Erano seguiti – ed ancora continuano – tantissimi messaggi di affetto e solidarietà, corredati da cuori, fiori e note musicali.

Ho sempre combattuto – aveva precisato – i miei draghi interiori in concerto insieme a voi, grazie alla Musica. Questa volta perdonatemi, dovrò farlo lontano dal palco“.

Allevi negli ultimi tempi soffriva di dolori alla schiena ma aveva continuato i concerti del tour di Estasi (l’ultimo live alla Konzerthaus di Vienna). A fine estate era atteso in Estremo Oriente ma sarà costretto a fermarsi.

Anche in occasione del concerto al Teatro Petruzzelli aveva parlato dei suoi dolori: “Il mal di schiena, fortissimo, dopo tre mesi – aveva scritto – ancora non mi abbandona. Eppure, durante il concerto a Bari, non so per quale miracolo, per una decina di minuti è svanito. Tanto che ho detto al pubblico: “A me sembra che se ne sia andato… Questo palco è magico!”. Tempo un paio di brani, ha ricominciato a farsi sentire più forte di prima, e allora non ho resistito: “Il Teatro Petruzzelli è talmente bello e caloroso che il mal di schiena ha preferito tornare qui con noi!”. Non posso dargli torto”.

Giovanni Allevi si aggiunge alla schiera di artisti che negli ultimi mesi hanno deciso di rendere pubblico la malattia e il percorso di cura.

Da Emma Marrone a Fedez, da Alessandro Baricco a Gianluca Vialli, anche per dare speranza e conforto a chi si trova nella stessa situazione.

Foto- Instagram