Il fascino del rosso…

Il colore rosso ha da sempre un fascino particolare e mai come in questo periodo dell’anno capita di vestirsi in questa tonalità. Molto bene, soprattutto se non fate effetto Babbo Natale e se siete in cerca dell’amore. E’ stato scientificamente provato che una donna con un capo rosso attira inevitabilmente l’attenzione dei maschietti, basta anche una semplice t-shirt.

Una ricerca americana di qualche tempo fa ha evidenziato come gli uomini vedendo la stessa donna con una maglia bianca o rossa, senza nulla aggiungere in termini di scollatura, makeup o push up, preferiscano di gran lunga la seconda opzione.

Ma cosa ha di così tanto “ipnotico” questo colore? Il rosso è il primo dell’arcobaleno e si ritiene sia anche il primo colore percepito dai bambini, il primo a cui tutti i popoli hanno dato un nome. In latino “rubens” (rosso) è sinonimo di colorato. Il rosso, che nella cultura cinese rappresenta buona fortuna e prosperità, nella nostra cultura ha più probabilità di essere associato alla sessualità.

Rosso è il colore del cuore, dell’amore, della passione, della forza e della sicurezza, della fiducia nelle proprie forze e capacità. E’ il colore del fuoco, del sangue, degli slanci vitali e dell’azione. E’ stato anche dimostrato che l’esposizione al rosso accelera i battiti cardiaci, quindi è indicato per problemi circolatori e stimola la produzione d’adrenalina. Fa salire di poco la pressione arteriosa. E’ molto utile in caso di malinconia e depressione, perché rende aperti, premurosi, passionali. Vi basta?

Ma una donna che “usa” il rosso può voler esprimere carattere, indipendenza, emancipazione, forza, determinazione, e non necessariamente un richiamo sessuale. Fatto sta che le donne vestite di rosso piacciono, e non solo a Natale.