La tavola di Natale è più curata di sempre!

Se “intimità” è il must del Natale, pranzo e cena, rigorosamente domestici, dovranno essere curatissimi! Spazio allora alle apparecchiature della tavola.

Aprite cassetti ed armadi e date fondo a quanto avete … potrete realizzare posti tavola di gradissimo effetto!

IL CLASSICO: il rosso è il colore che fa per chi ama la tradizione senza se e senza ma. Tovaglia, candele, addobbi e servizi di piatti nel più classico stile natalizio: il rosso è il colore che porta fortuna e di buoni auspici, ora più che mai, abbiamo assolutamente bisogno.

LA NOVITA’: tavole speciali per chi ama esplorare e aprirsi a scelte nuove e inedite. Sì a colori scuri e abbinamenti inusuali, come il viola o il grigio, abbinati al verde degli aghi di pino o all’oro. Il design non conosce confini.

L’ESSENZIALITA’: se i fronzoli non sono nelle nostre corde, l’eleganza si può esprimere anche attraverso pochi e semplici elementi per una mise en place davvero d’effetto. Piatti in bianco e nero su tovaglie candide e preziose, o abbinamenti che si ispirano all’Oriente sono semplici e di grande raffinatezza.

LA PUREZZA: bianco come la neve, come il latte e come il candore della tavola dove a trionfare sono i piatti della tradizione. Se l’attenzione deve concentrarsi sul menù, dove pietanze prelibate e delizie per il palato sono le protagoniste. il resto non deve disturbare.

IL LUSSO: piatti, bicchieri e posate di famiglia, di solito riposti nelle vetrinette e gelosamente custoditi durante tutto l’anno, tornano a fare bella mostra di sè nella tavola delle feste. Almeno per un giorno val la pena di trattarsi come re, anche all’interno delle nostre abitazioni, di qualunque dimensione e di qualunque tipo siano.

Fonte – Tgcom24