Lady Gaga e la madre scrittrici … di “gentilezza”

La gentilezza guarisce. La gentilezza guarisce le persone, guarisce il mondo ed è ciò che ci unisce. E’ il motto di Lady Gaga che insieme alla madre ha curato il volume dal titolo “Channel Kindness: Storie di Gentilezza e Comunità”.

Si tratta di un percorso nei momenti di debolezza e di rinascita attraversati da gente comune, ma anche nei momenti bui patiti dalla popstar italo-americana, che ha raccontato tutto nel libro finalizzato ad aiutare i giovani con problemi di salute mentale.

Capitava di alzarmi la mattina e realizzare che ero Lady Gaga. Ed era a quel punto che mi deprimevo completamente e diventavo triste, non volevo essere me stessa” ha confessato la cantante, spiegando di come si sentisse minacciata dalla carriera e dal ritmo frenetico delle sue giornate … e di come la musica l’ha salvata!

Io e mia figlia crediamo nel potere della gentilezza di trasformare il nostro mondo e nel potenziale dei giovani di guidare quel cambiamento – ha ribadito la mamma di Lady Gaga, Cynthia Germanotta – ecco perché non potremmo essere più entusiasti di ‘Channel Kindness’ e dell’opportunità di condividere queste storie globali di giovani che ci ricordano come atti di gentilezza stiano portando dei significativi cambiamenti nelle loro comunità ogni giorno“.

Nelle pagine diChannel Kindness: Storie di Gentilezza e Comunità” – che uscirà in Italia il 9 novembre – la cantante ha anche raccontato della violenza sessuale subita in passato e di quanto abbia influito sulla sua persona, già segnata dalla depressione e dai dolori dovuti alla fibromialgia.

Spendevo un sacco di tempo in una sorta di stato catatonico e praticamente non avevo voglia di fare nulla – si legge ancora – Poi, finalmente, pian piano ho cominciato a fare musica e raccontare la mia storia attraverso il mio album”.