L’amore è un gesto che scalda il cuore. La campagna di Natale di LAV

L’amore può davvero cambiare una vita. E tu puoi cambiare, con un solo gesto, la vita di tanti animali che sono in cerca di abbracci, di cure e di cibo. Per Natale, fai un regalo con il cuore.

E’ il claim della campagna di Natale della LAV, che invita ad una donazione per sostenere gli animali bisognosi di aiuto.

Nel sito https://www.lav.it/natale/ è possibile innamorarsi di una delle storie di amici a 4 zampe ed agire di conseguenza. Ogni donazione è personalizzata in base alle necessità di ciascun protagonista

C’è ad esempio Larsi, quello che LAV definisce “il nostro ‘miracolo di Natale’”. Dopo essere stato abbandonato dalla famiglia adottiva, è stato accudito per un po’ di tempo da una volontaria. All’improvviso però Larsi è scomparso per mesi e si è temuto il peggio! Dopo un periodo di sporadiche riapparizioni, Larsi viene trovato magrissimo, ormai morente dentro un bunker di cemento. Era veramente pelle e ossa e ormai non riusciva né a reggersi sulle zampe né a mangiare. È stato ricoverato in clinica e incredibilmente si è salvato! Ora Larsi necessita di tante attenzioni e ha bisogno di te!

Il dono che si chiede per Larsi consentirà di sostenere le visite veterinarie periodiche e il percorso di riabilitazione per Larsi.

C’è poi Mamy, “Madre Coraggio”. Mamy è una cagnolina buonissima che a volte mostra il lato più “peperino” del suo carattere. Forse perché la vita non è stata molto clemente con lei: dopo aver dato alla luce 6 bellissimi cuccioli, Mamy si è trovata a doverli accudire e sfamare da sola, in una zona brulla, deserta, dove era difficile per lei reperire acqua e cibo per la sua prole. Tutt’oggi è inspiegabile per noi come questa madre coraggio sia riuscita a farlo, ma è proprio questo che la rende speciale! I suoi cuccioli hanno trovato già una famiglia adottiva ma per Mamy, ora sterilizzata, è più difficile!

Lasciandosi toccare il cuore, Mamy potrà avere tutto ciò di cui ha bisogno, in attesa di una famiglia amorevole che la accolga.

Nella gallery degli animali bisognosi di cure c’è anche il toro Willy Banzai, uno dei tanti poveri animali destinati al macello. Per salvarsi da questo terribile destino, Willy è scappato furtivo da una finestra dell’allevamento dove era detenuto. Per diversi mesi è rimasto nascosto, muovendosi solo di notte per mangiare, quando si sentiva più al sicuro. Intercettato, Willy era stato nuovamente catturato e condannato al macello. I nostri attivisti locali, con non pochi sforzi, sono riusciti a riscattarlo e donargli una nuova vita, lontana dalle minacce del passato. Sostenere Willy però è molto difficile, ha bisogno di tante cure e attenzioni specifiche.

L’aiuto richiesto consentirà a LAV di sostenere le spese per curare Willy, il toro libero.

Ed ancora, Lucio è uno dei tre macachi salvati quest’anno dalla prigionia nel laboratorio dell’Università di Verona. Dopo 20 anni passati in una gabbia, in una piccola stanza senza finestre e illuminata solo da una fredda luce al neon, Lucio ha potuto sperimentare sulla sua pelle la libertà! Per lui è iniziata una nuova vita presso il Centro di Semproniano, ma i traumi subiti in tanti anni di sofferenza non sono facili da superare. Lucio è ghiotto di frutta e di radici e ama follemente sentire la pioggia fresca sul suo corpo.

Quello che occorrerebbe è una idropulitrice con vaporizzatore per poter igienizzare e disinfettare al meglio i ricoveri di Lucio e degli altri 40 macachi.