Laura Chiatti e l’addio social all’amico. Un giorno nero

Oggi è un giorno nero“. Così Laura Chiatti definisce il momento della perdita e del distacco da un caro amico di famiglia.

Di lui si sa che si chiamava Fabrizio, aveva 59 anni ed era molto conosciuto Perugia e nell’interland, anche perché grande tifoso del Perugia

Hai portato via con te, il rosso della passione, il verde della speranza, il giallo dell’ allegria, l’azzurro della tua energia, l’arancio della tua incredibile purezza e sincerità“. Parole di vero affetto, che accompagnano una sua foto.

Dicono che l’addio sia in realtà sempre un arrivederci, e sicuramente nel tuo “arrivederci “ ci hai trovati tutti li” prosegue ancora l’attrice.

Noi, un girotondo di anime che ti ameranno per sempre, pronte a ballarti attorno con la mano alzata come facevi tu ogni volta, per ricordarci che la vita è bella“.

Ora però aiutaci , aiutaci a capire – è quasi una supplica, quella di Laura, che ancora non sa spiegarsi il perché di una morte prematura.

Gli anni, le ore, gli occhi, ti cercheranno e non ti troveranno. Passeranno dentro i raggi del sole, ruoteranno intorno al collo di altre persone e si chiederanno dove sei. Ciao Fabrizio…“.

Laura Chiatti conclude il suo post commovente con la ricerca degli abbracci perduti, gli stessi abbracci che le hanno offerto i suoi follower, addolorati suo pari.