Liza Minnelli compie 75 anni e festeggia da remoto

Liza Minnelli compie 75 anni e per i festeggiamenti è stato pensato un evento virtuale, a causa della pandemia. Alle otto di sera – orario di New York – la piattaforma Stellar le dedicherà un grande spettacolo, il cui incasso sarà devoluto in beneficenza.

Tra i presenti: Joel Grey, Lily Tomlin, Catherine Zeta-Jones, Chita Rivera, Joan Collins, Harry Connick Jr, Ute Lemper, Billy Stritch, Tony Hale, Andrea Martin, Seth Sikes, Neil Meron e molti altri.

Secondo il produttore e organizzatore dell’appuntamento, Daniel Nardicio, “una serata per dire in totale sicurezza e rispetto delle normeTi amiamo tutti Liza‘”.

Figlia d’arte – della star di Hollywood Judy Garland e del regista Vincente Minnelli (che si aggiudicò un Oscar nel 1958) – Liza Minnelli ha comunque dimostrato sul campo di non essere meno talentuosa.

Al cinema per la prima volta appare a soli tre anni in braccio a sua madre Judy nel film I fidanzati sconosciuti.

Dopo la separazione dei suoi viene affidata alla madre, che soffre di diverse dipendenze da alcol e droghe, tanto da accudirla insieme ai due fratellastri più piccoli, Lorna e Joe.

Il suo primo, strepitoso, successo risale ai 14 anni, un concerto insieme alla Garland al London Palladium, che rappresenta il trampolino professionale, insieme alla scoperta dell’amore. Da lì a poco sposerà Peter Allen, il primo dei quattro mariti della diva.

Negli anni Settanta arriva il teatro, con un’eccezione: nel 1972 viene infatti scelta per interpretare Sally Bowles, ballerina di cabaret nel celebre musical Cabaret, in cui lancia le hit Cabaret e Money, Money, Money.

Vince così un premio Oscar e un Golden Globe e nel 1976 interpreta la cantante jazz innamorata di Robert De Niro in New York, New York, in cui lancia la canzone che dà il titolo al film.

Liza è una diva che ama le contaminazioni e le collaborazioni. Celebri quelle con i Pet Shop Boys, Frank Sinatra, Charles Aznavour e i Queen, per i quali resta indimenticabile la chiusura del Freddy Mercury Tribute Concert.

Dopo il divorzio da Allen, nel 1974, sposa Jack Haley jr., lasciato a sua volta qualche anno dopo per lo scultore Mark Gero. Da nessuno dei suoi matrimoni riesce ad avere figli.

Nel 2002 sposa il discografico David Gest, ma l’unione termina burrascosamente solo l’anno seguente.

Liza ha pubblicato 11 album in studio e vinto un Oscar, un Emmy, due Grammy e tre Tony Awards.

Al cinema ha interpretato una ventina di film, a partire dal 1969 con Pookie di Alan J. Pakula, che le varrà la prima nomination all’Oscar.