Maltempo: discesa di aria artica in arrivo

Da sabato sera e poi domenica l’Italia verrà interessata da una fase di maltempo prolungata. Tornerà anche la neve a quote molto basse per il periodo. Tutto ciò è dovuto alla discesa di aria artica dall’Europa settentrionale e che tuffandosi nel Mediterraneo darà vita a un insidioso vortice ciclonico che interesserà il Paese per molti giorni.

L’apporto di aria più fredda inoltre farà calare il limite delle nevicate che sulle Alpi potrebbe scendere addirittura sotto i 1000 metri.

Secondo il sito www.iLMeteo.it dopo una prima parte di sabato piuttosto soleggiata e con clima mite, le prime avvisaglie del cambiamento del tempo si vedranno nel pomeriggio sull’arco alpino e sulla Toscana settentrionale con prime piogge.

Dalle primissime ore di domenica 11 ottobre aria fredda dal Polo Nord si tufferà sul Mediterraneo dando vita a un vortice ciclonico. Faranno irruzione venti freddi Bora al Nordest e di Maestrale al Nordovest. Il maltempo investirà la Lombardia e il Nordest con possibili nubifragi anche sul Golfo di Trieste dove è attesa la Barcolana.

Piogge e temporali si porteranno rapidamente anche su Toscana, Umbria e Lazio (Roma compresa). Con l’arrivo dei venti più freddi la neve comincerà a scendere sulle Alpi a quote via via più basse e fin sopra i 900-1000 metri di quota.

Con l’inizio della prossima settimana il maltempo si accanirà al Sud con nubifragi per poi ritornare al Centro-Nord nei giorni successivi. Le temperature subiranno un brusco calo anche dell’ordine di 10°C.