Nel mare del Salento filmato un grosso esemplare di squalo grigio

Non passa giorno che il Mare intorno alla penisola salentina, che sia Jonio o Adriatico non riveli sorprese. Come quella accaduta ad alcuni diportisti che si sono ritrovati all’amo un grosso esemplare di squalo. Non un “pescecane” qualunque, ma un adulto di squalo grigio che risaliva in superficie attaccato alla lenza.

Ciò che è stato ripreso dall’equipaggio al largo di Frigole, Marina leccese, a non più di un paio di miglia dalla costa per la profondità segnata sull’ecoscandaglio a 56,8 metri, è un evento raro i mari italiani, dato il particolare stato di conservazione della specie, ritenuta vulnerabile.

Immagini che di solito si vedono ai tropici o negli hotspot internazionali di pesca d’altura. Il peso e la forza del pesce, però, hanno determinato la rottura della lenza e la sua spontanea liberazione senza alcun danno per l’animale e per i membri dell’imbarcazione.