Notte di San Lorenzo … ma il picco delle stelle cadenti sarà il 12 agosto

Siete pronti a guardare il cielo ed esprimere un desiderio? il 10 agosto è la Notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti!

Una notte (seguita anche da altre) nella quale la Luna si farà da parte per non disturbare ed osservare uno spettacolo magico, che prevede – sostengono gli esperti – picchi di 100 meteore l’ora.

Per ammirarle al meglio, è trovarsi in un luogo buio, lontano dalle luci dei centri abitati.

Non sarà, la notte che sta per arrivare, quella in cui si vedrà il numero maggiore di stelle.

Le Perseidi, osserva l’astrofisico Mauro Messerotti, dell’Università di Trieste e dell’istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), non offriranno lo spettacolo migliore il 10 agosto.

Nel 2021 la massima frequenza oraria delle Perseidi, determinata dall’attraversamento della Terra di un filamento di detriti della cometa Swift-Tuttle – ha spiegato – è prevista il 12 agosto dalle 21,00 alle 24,00“.

L’osservazione – ha aggiunto in una intervista – sarà favorita dall’assenza della luce della Luna crescente“.

Comunque le Perseidi “si osservano bene a occhio nudo, cioè senza binocoli o telescopi, purché ci si trovi in una zona lontana il più possibile dalle luci delle città e l’orizzonte in direzione Nord-Est sia libero“.

Le ore migliori per osservare le Perseidi non sono quelle serali bensì quelle notturne tra le 03:00 e le 04:00 del 13 agosto“.

Sono tanti gli appuntamenti organizzati in tutta Italia dalle associazioni di astrofili e appassionati del cielo.

Ad esempio, in Liguria, l’Istituto Spezzino Ricerche Astronomiche (Iras) per la serata del 10 agosto dà appuntamento all’Osservatorio di Monte Viseggi (La Spezia), mentre in Umbria a Montefalco (Perugia), l’associazione “Paolo Maffei” ha organizzato un evento dedicato all’osservazione del cielo.

A Roma la Direzione dei Musei Statali della Città di Roma e il Virtual Telescope Project propongono sempre per il 10 agosto l’osservazione del cielo ad occhio nudo, tra pianeti, stelle, costellazioni e miti astrali, dalla terrazza panoramica di Castel Sant’Angelo, il Mausoleo di Adriano.

Sempre nel Lazio, l’Associazione Tuscolana di Astronomia (Ata) offre il 12 agosto nel parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa (Roma) spettacoli multimediali di astronomia nel planetario e visite guidate alla cupola che ospita la strumentazione di ricerca.

In Lombardia, occhi puntati al cielo anche nell’Osservatorio astronomico Presolana, a Castione della Presolana (Bergamo) in due appuntamenti organizzati l’11 e il 12 agosto dal Gruppo Astrofili Cinisello Balsamo.

In Sicilia l’Orsa (Organizzazione Ricerche e Studi di Astronomia) di Palermo organizza per il 12 agosto una serata divulgativa e osservativa presso l’Osservatorio di Ventimiglia di Sicilia.

Sempre il 12 agosto in Friuli Venezia Giulia appuntamento a San Lorenzo (Trieste) per la serata astronomica organizzata dal Centro Studi astronomici Antares di Trieste dedicata Perseidi.

Il calendario, comunque, è parziale. I portali turistici regionali offrono informazioni dettagliate.