Oscar: Will Smith bandito dalla Cerimonia per 10 anni

Will Smith è stato bandito per 10 anni dal partecipare agli Oscar o a qualsiasi altro evento dell’Academy, a causa del suo “schiaffo” dato a Chris Rock durante la notte degli Oscar dopo una battuta infelice del presentatore nei confronti della moglie di Smith.

Lo ha deciso il board dell’Academy che si è riunito per discutere dell’azione disciplinare contro l’attore.

Smith si era scusato pubblicamente per il suo gesto e aveva dato le dimissioni dall’Academy la scorsa settimana.

Accetto e rispetto la decisione dell’Academy”, ha detto l’attore in una dichiarazione alla CNN.

Il consiglio si legge in una dichiarazione – ha deciso che per un periodo di 10 anni a partire dall’8 aprile 2022, al signor Smith non sarà permesso di partecipare a qualsiasi evento o programma dell’Academy, di persona o virtualmente, incluso ma non limitato agli Academy Awards.

La 94esima edizione degli Oscar doveva essere una celebrazione dei molti protagonisti della nostra comunità che hanno fatto un lavoro incredibile l’anno scorso; tuttavia, quei momenti sono stati oscurati dal comportamento inaccettabile e dannoso che abbiamo visto esibire dal signor Smith sul palco”.

Intanto, dopo le dimissionicol cuore spezzato“, per Smith le conseguenze dal punto di vista professionale potrebbero essere molto pesanti.

Alcuni dei suoi più importanti progetti cinematografici infatti sono sul punto di tramontare sul nascere. Secondo quando riporta ‘Variety’ Netflix avrebbe congelato il suo thriller ‘Fast and Loose‘.

Dal canto suo Apple+, così scrive l’Hollywood Reporter, non ha fornito dettagli sul destino della sua pellicola Emancipation‘, considerato tra i film in pole position per i premi 2023, ma ancora senza una data precisa di uscita.

Infine Sony avrebbe messo in standby la pellicola d’azione ‘Bad Boys 4′, che era in “fase di sviluppo attivo” prima della notte degli Oscar.

Foto – Tgcom24