Petrolio sgorga dal pavimento del Postamat … le immagini diventano virali

Quando ha sentito il sibilo e i miasmi provenienti dal pavimento, girando lo sguardo, un cliente di un ufficio postale che stava effettuando un’operazione al bancomat, ha scoperto che a fare rumore era un fiume di petrolio che sgorgava da sotto terra.

E’ accaduto a Masjed-e-Soleiman, il capoluogo dello shahrestān di Masjed Soleyman, circoscrizione Centrale, nella provincia del Khūzestān, una delle 31 province dell’Iran. In quest’area, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il 26 maggio 1908, fu scoperto il primo giacimento petrolifero del Medio Oriente.

A registrare lo strano video, le telecamere di videosorveglianza dell’ufficio postale che riprendono chiaramente il petrolio che sgorga sul pavimento con l’intensità di un ruscello. Proprio sotto quell’area passano le tubature di una Società di sfruttamento di petrolio e gas che, tuttavia, ha negato l’incidente.