Raffaella Carrà: il dolore corre sui social

La notizia della morte di Raffaella Carrà non è cosa italiana! Testate di tutto il mondo stanno intervenendo, con foto e pensieri affettuosi che si rincorrono sui social.

El Mundo, Raffaella era famosissima in Spagna, sempre citando Sergio Iapino, parla di una malattia che, benché ne avesse minato il fisico minuto non aveva affatto intaccato la sua energia traboccante.

La sua volontà non l’ha mai abbandonata fino alla fine – si legge in un altro passaggio – facendo in modo che la sofferenza non prendesse il sopravvento. Un altro gesto d’amore per il suo pubblico e quanti le volevano bene, così da mantenere intatto il suo ricordo“.

Un ricordo, bellissimo, che conserviamo anche noi di Radio Subasio, legato all’ultima volta in cui è stata nostra ospite, a presentare la proposta discografica che ne aveva segnato l’atteso ritorno.

Dell’album contenente un’accurata selezione di canzoni natalizie e disponibile in quattro edizioni speciali dal titolo “Ogni volta che è Nataleparlammo a lungo ma, come sempre, ad imporsi fu la sua carica umana, gentilezza, disponibilità ed allegria. Qualità che hanno sempre fatto la differenza.

Anche per questo gli interventi dei personaggi del mondo dello spettacolo, della televisione della musica restituiscono un florilegio di caratteristiche che contribuiscoo ad illuminare le tante sfaccettature di un’artista davvero unica.

Laura Pausini, ha postato un eloquente “Ciao Regina Raffaella“, su sfondo rosa, ad enfatizzare in modo simbolico quanto il mondo delle donne, ma più in generale quelle che a livello sociologico sono considerate le “minoranze attive” debbano essere grate alla Carrà.

Stessa commozione e partecipazione nel tweet di Barbara D’Urso che le attribuisce, a titolo personale, la capacità di essere stata “fonte inesauribile di ispirazione”

Gianni Morandi si è affidato, invece, ad un filmato, nel quale Raffaella canta insieme a lui Battisti. Una modalità accattivante, propria di Raffaella che amava mostrare le sue emozioni

La più bella e la più brava di sempre” scrive Vasco Rossi, mostrandola in tutto il suo splendore

ed anche Mara Venier punta sulla professionalità, riconoscendone l’indiscussa ed inimitabile bravura.

Simona Ventura – altra signora della televisione – ripropone a stessa immagine scelta dalla Venier e sinceramente commossa afferma “questa notizia mi ha tagliato le gambe … se ne va l’icona della Tv

Una notizia che fa male” scrive Lorella Cuccarini, che già in passato aveva dichiarato di avere nutrito per la Carrà un’ammirazione sconfinata

L’atteggiamento di chi commenta oscilla infatti tra dolore ed incredulità. le icone non muoiono … ma è un contentino, ovviamente. L’ultima volta che Raffaella Carrà è stata ospite a Radio Subasio ne apprezza