Sanremo: massima sicurezza anche per i fiori

Quella del 2020 era stata definita anche l’edizione del Festival di Sanremo che aveva riscoperto i fiori. Quella del 2021 sarà quella di massima sicurezza anche per i fiori!

L’emergenza sanitaria, infatti, impone di non lasciare nulla al caso e il protocollo approntato dall’organizzazione ed approvato dal CTS nelle sue decine di punti ha dedicato un passaggio specifico ai fiori.

Senza estrare nel merito della coreografia, comunque, ha stabilito che la consegna dei fiori, al pari degli stessi premi, compresi quelli finali, “potrà essere effettuata tramite un carrello di scena opportunamente realizzato e igienizzato dopo ogni utilizzo“.

Una modalità sicuramente insolita – vedremo come sarà a livello di immagine, c’è già chi parla del rischio di un eccessivo folklore – che va ad aggiungersi alle altre disposizioni di sicurezza.

Accanto a quelle classiche, come la sanificazione delle mani all’ingresso in teatro e la misurazione della temperatura corporea con termoscanner, previsto che le auto destinate ad accompagnare gli artisti saranno condotte sempre dal medesimo autista e sul sedile posteriore solo due persone con mascherine e guanti.

Nello svolgimento dello show, sorvegliata speciale la serata di giovedì, dedicata alle cover, perché la più affollata. Oltre ai 26 in gara, ci saranno ulteriori 26 artisti che duetteranno con loro.

I direttori d’orchestra dedicati all’esibizioni degli artisti in gara saranno 23 e 20 i musicisti aggiunti. Ovvio che la necessità di distanziamento dovrà essere garantita anche per i 60 orchestrali, ognuno dei quali avrà un camerino.

I musicisti, diretti dal maestro Leonardo De Amicis, potranno togliere la mascherina Ffp2 solo in postazione dove barriere in policarbonato separeranno la zona coro dai fiati e i fiati dagli archi. Batteria e percussioni saranno senza mascherina ma isolati da barriere in policarbonato.

Insomma, tutti a distanza di 2 metri, eccetto i componenti della stessa band che potranno avvicinarsi fino ad un metro e mezzo, e dei fotografi in galleria che potranno essere a un metro uno dall’altro.

Nel corso della trasmissione, il palco di 345 metri quadri accoglierà un massimo di 70 persone, 60 nelle buche dell’orchestra (380 metri quadri), 40 nell’area della platea (400 metri quadri). La massima presenza in contemporanea prevista sul palco durante l’esibizione è al momento di dieci artisti compresi due ballerini.