Schiusa diurna a Porto Cesareo: nate 79 “Caretta-caretta”

Un evento definito dagli esperti insolito, perché generalmente la schiusa delle tartarughe avviene di notte.

Eppure domenica pomeriggio a Porto Cesareo, una spiaggia affollata ha assistito – a pochi giorni da un evento simile sul litorale di Ugento – ad una nuova nascita, dopo 62 giorni di incubazione.

In pochi minuti, 79 tartarughine “Caretta-caretta” sono affiorate dalla sabbia raggiungendo il mare attraverso un “carpet” appositamente realizzato, tra due ali di bagnanti entusiasti.

L’evento era atteso sin dal giorno in cui i volontari dell’Area marina protetta di Porto Cesareo avevano avuto contezza della nidiata di uova di tartaruga “Caretta-caretta” grazie alla segnalazione di alcuni turisti.

La “nursery” di trovava sull’arenile libero, adiacente ad uno degli stabilimenti balneari più frequentati del litorale costiero di Porto Cesareo.

La cronaca della giornata, è stata vissuta in diretta sui social, immortalata da centinaia di telefonini.