Serie A: finisce 1-1 derby Milan-Inter

Finisce in parità il 229° Derby della Madonnina tra Milan e Inter che nella 12a giornata di Serie A hanno concluso sull’1-1.

Le reti tutte nel primo tempo e con lo zampino nerazzurro con il vantaggio su rigore di Calhanoglu, ex di turno all’11’.

Il pareggio del Milan è arrivato al 17′ con l’autorete di De Vrij su cross di Tonali.

Prima dell’intervallo Tatarusanu ha parato un rigore a Martinez, mentre Saelemaekers ha colpito un palo al 90′.

E’ stata complicata, difficile, abbiamo sofferto troppo nei primi 20′ del secondo tempo. L’Inter è forte ma abbiamo dimostrato di essere forti anche noi – ha detto ha detto Pioli Siamo stati coraggiosi, anche difensivamente. la reazione c’è stata. Abbiamo dimostrato grande voglia di portare a casa un risultato positivo”.

A proposito della crescita del Milan rispetto al derby della passata stagione, ha aggiunto “è normale, guardate che differenza di età media c’è tra noi e l’Inter nell’undici titolare. Ora ci giochiamo le partite con più convinzione. L’Inter è sicuramente tra le più forti del campionato, qualche difficoltà ci sta, in alcune situazioni siamo stati più bravi noi e in altre più bravi loro”.

La reazione c’è stata – ha spiegato ancora Pioli – Siamo andati sotto col rigore su un nostro errore mentre provavamo a gestire. Abbiamo mantenuto le nostre idee. Potevamo cercare di più Zlatan e appoggiarci di più su di lui, ma siamo stati comunque pericolosi e abbiamo combattuto pallone su pallone”.

Sulla rosa più competitiva “sono molto contento – ha concluso il mister – siamo ambiziosi, il club mi ha messo a disposizione un potenziale importante. Ora dobbiamo recuperare anche Messias. Quelli che sono entrati stasera sono giocatori forti, ho la fortuna di allenare tanti giocatori bravi e dobbiamo mantenere questa voglia di lavorare insieme e questa disponibilità.

Il pareggio nel derby contro il Milan ha lasciato l’Inter a sette punti dalla vetta.

Il bicchiere è mezzo vuoto perché abbiamo creato tantissimo e sbagliato un rigore – ha commentato Inzaghi a fine partita – Meritavamo di più, ma abbiamo affrontato un’ottima squadra. Prestazioni del genere ci danno consapevolezza di noi”.

“Dobbiamo recuperare forze ed energie, c’è qualche giocatore acciaccato. Contro Juve e Milan meritavamo di vincere – ha proseguito il tecnico dell’Inter – ma rossoneri e Napoli stanno tenendo un ritmo incredibile. C’è tempo e margine per recuperare”.

Risultati (dodicesima giornata):

Empoli-Genoa 2-2, Spezia-Torino 1-0, Juventus-Fiorentina 1-0, Cagliari-Atalanta 1-2, Venezia-Roma 3-2, Sampdoria-Bologna 1-2, Udinese-Sassuolo 3-2, Lazio-Salernitana 3-0, Napoli-Hellas Verona 1-1, Milan-Inter 1-1

Classifica:

Napoli, Milan 32, Inter 25, Atalanta 22, Lazio 21, Roma 19, Fiorentina, Juventus, Bologna 18, Empoli 16, Verona 15, Torino, Sassuolo, Udinese 14, Venezia 12, Spezia 11, Sampdoria, Genoa 9, Salernitana 7, Cagliari 6