Serie A: il Milan vince lo scudetto … non accadeva da 11 anni

A distanza di undici anni dall’ultima volta, il Milan torna ad appuntarsi sul petto lo scudetto.

E’ il 19esimo della propria storia

A laurearlo Campione d’Italia la gara contro il Sassuolo, vinta per 3 a 0 in un Mapei Stadium tutto rossonero che al termine dei 90 regolamentari se è stretto con vero amore attorno alla squadra di mister Pioli.

Dopo un primo quarto d’ora ricco di occasioni (sciupate), i rossoneri trovano il vantaggio con Giroud servito da Leao, al 17′.

Al 32′ il copione si ripete e arriva il raddoppio.

Quattro minuti dopo Kessié arrotonda.

Nel finale entra Ibra a cui viene annullato un gol di testa per fuorigioco di Leao.

Inizia la festa, lo stadio intona il classico “Pioli is on fire”.

Soltanto un neo a macchiare tanto entusiasmo, prima del prosieguo della festa lunedì 23 maggio a Milano.

Stefano Pioli è stata infatti sottratta la medaglia della vittoria, che aveva al collo quando i tifosi hanno invaso il campo di Reggio Emilia dopo la premiazione.

Mi hanno strappato la medaglia nelle celebrazioni: se potete fare un appello vi ringrazio, è l’unica che ho“, la richiesta del tecnico, riportata da Repubblica.

Immediata la replica della Lega Serie A: “Ehi, mister Pioli, la medaglia te la diamo nuovamente domani“. 

Per quanto riguarda il resto del Campionato, a San Siro l’Inter ha battuto la Samp ma non è bastato. Per i cugini, è il secondo posto a due punti dal Milan.

Eppure c’era grande atmosfera al Meazza fin dal prepartita: i nerazzurri erano partiti forte, poi la notizia dei gol del Milan ha raffreddato l’ambiente.

Sconforto tra i giocatori in panchina e il ritmo cala anche in campo. Anche in questo caso la vittoria è netta 3-0.

Questa la 38esima e ultima giornata:

0-3 Torino-Roma; Genoa-Bologna 0-1, Atalanta-Empoli 0-1, Fiorentina-Juventus 2-0, Lazio-Verona 3-3; Spezia-Napoli 0-3, Inter-Sampdoria 3-0, Sassuolo-Milan 0-3, ore 21 Salernitana-Udinese, Venezia-Cagliari Classifica: Milan 86, Inter 84, Napoli 79, Juventus 70, Lazio 64, Roma 63, Fiorentina 62, Atalanta 59, Verona 53, Torino, Sassuolo 50, Bologna 46, Udinese 44, Empoli 41, Sampdoria, Spezia 36, Salernitana 31, Cagliari 29, Genoa 28, Venezia 26.

I social dei Campioni d’Italia impazziscono; le celebrazioni non possono dimenticare il passato, ma ora l’attenzione è tutta al presente ed alla sfilata per le vie della città!

Evocativo, uno degli ultimi post “In Italia o in Europa, è un giorno per cui basta la data: il 23 maggio, la festa rossonera!