Sguardo e odore conquistano… gli ex spaventano!

Stiamo piano piano tornando alla normalità, abbiamo ricominciato ad uscire, la bella stagione è alle porte, si pensa finalmente alle vacanze e per i single potrebbe essere arrivato il momento giusto per conoscere qualcuno, sempre con le dovute accortezze del periodo storico che stiamo vivendo.

Le possibilità di un appuntamento quindi aumentano, ma cosa conta davvero durante un primo incontro? Cosa ci colpisce, e colpisce, di una persona? Lo sguardo è fondamentale, conta più della voce, e molte donne decidono con l’olfatto. Questo almeno quanto è emerso da una ricerca italiana.

Nella “società delle distanze”, dove ci si conosce prima sul web, per poi eventualmente incontrarsi in un secondo momento, lo sguardo e l’odore, all’atto pratico, sono comunque le cose che “convincono” davvero, e per fortuna, visto che dovremo indossare le mascherine ancora per un bel pò.

Cosa invece “gela” l’incontro? Uomini e donne non hanno dubbi: passino mamme, figli, fratelli e capi, ma non gli ex. Spesso sono ancora idealizzati, o comunque sempre messi in mezzo ai discorsi. No, non va fatto.