Un romantico Roberto Benigni apre la Mostra del Cinema … che meraviglia!

Il commento che rimbalza dai media ai social è unanime: la consegna del Leone d’Oro alla Carriera a Roberto Benigni ha fatto gridare. che meraviglia!!!

La cerimonia di apertura della 78esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia è diventata un vero inno all’amore … e ce n’era davvero bisogno.

Alla sua maniera Benigni lo ha espresso chiaramente “il Leone? Mi meritavo  un micino. Non è un’emozione, è di più: è un sentimento d’amore quello che provo e che vorrei restituire decuplicato. Quando l’ho saputo ho fatto passi di rumba, nudo però“. 

L’amore più grande e totale, comunque, è quello che l’attore e regista toscano prova per la moglie, Nicoletta Braschi, con la quale condivide tutto – lavoro e vita – da anni.

Io conosco una sola maniera di misurare il tempo: con te e senza di te” ha detto Benigni mentre dalla platea una “mascherata” Nicoletta esprimeva la sua commozione con gli occhi ridenti.

Questa è la mia maniera di misurare il tempo, lo è sempre stata, e allora non te lo posso dedicare però possiamo fare così, ce lo possiamo dividere

Sempre rivolgendosi alla moglie, brandendo il premio, ha aggiunto “io mi prendo una parte, la coda, per manifestare la mia gioia, per far vedere la mia allegria, e il resto è tuo

Fra i passaggi più apprezzati e commoventi quello in cui ha affermato “le ali soprattutto sono tue, perché se qualcosa del lavoro che ho fatto qualche volta ha preso il volo è grazie a te, al tuo talento, al tuo mistero, al tuo fascino, alla tua bellezza, al tuo talento di attrice

Quante cose ho imparato osservandoti recitare sul set – ha concluso – alla tua femminilità, al fatto di essere donna”.