Un sito islandese ti fa urlare… in uno splendido paesaggio!!!

Dopo la ‘Rage Room’, la stanza della rabbia, dove è possibile prendere tutto a mazzate nel vero senso della parola, e i corsi dove insegnano a sfogarsi, arriva il sito islandese dove poter registrare le proprie urla.

Buttare fuori la rabbia, la tensione, strillando a più non posso, sostengono gli esperti, aumenta l’autostima e rilassa. E mai come in questo particolare 2020 in molti sentono questa esigenza, ma non sanno come, e soprattutto dove. Da qui l’idea dell’Ente del Turismo Islandese che promette di aiutare chi ne ha bisogno, comodamente dal divano di casa.

Basta collegarsi al sito lookslikeyouneediceland (“sembra che tu abbia bisogno di Islanda”), scegliere uno sfondo (tra cascate, geyser, spiagge isolate o campagne) e registrare le proprie urla, per poterle poi riascoltare o per farle ascoltare agli altri utenti. I benefici sono assicurati, provare per credere.