Brigitte Bardot allo sceicco: stop alla strage di randagi per l’Expo di Dubai

“Stop alla strage di randagi in vista dell’Expo di Dubai”. 

Brigitte Bardot – attraverso la Fondazione che porta il suo nome – ha scritto un appello allo sceicco degli Emirati Arabi Uniti Mohammed bin Rashid Al Maktoum perché metta fine alla strage di cani e gatti organizzata dal Comune.

Come può accadere un tale abominio in un Paese che si vanta di essere un esempio di modernità?“, chiede l’attrice francese da sempre in prima linea nella campagne animaliste, come documentano le foto postate sui social (anche molto cruente, come quelle riguardanti l’emergenza messa in luce – ndr)

https://www.instagram.com/p/CGAX98poo-I/

Sono inorridita – scrive la Bardot in una lunga lettera – nell’apprendere che il Comune di Dubai sta ripulendo le strade dagli animali randagi, catturando i gatti della colonia – molti sterilizzati e identificati – per  sterminarli o abbandonarli nel deserto  o in zone inospitali dove gli sfortunati saranno condannati a morte“.

Come può accadere un tale abominio in un Paese che si vanta di essere esempio di modernità? – si legge ancora. – Come può Vostra Eccellenza, le cui poesie denotano un’anima sensibile, permettere che si adottino misure così crudeli e del tutto prive di significato”.

L’uccisione non è mai stata una soluzione per la gestione degli animali – rimarca l’attrice –  L’unico metodo responsabile, etico e sostenibile è la sterilizzazione, la promozione delle adozioni e l’applicazione delle leggi che già esistono nel Paese e che puniscono maltrattamenti e abbandono“.

Sembra che l’Esposizione Universale del 2021 sia una delle ragioni di questo programma di sterminio – la sua riflessione – Crede che nel sacrificare migliaia di vite possa guadagnare una buona reputazione o non è meglio mostrare al mondo che gli Emirati Arabi Uniti hanno un cuore, un’etica e una politica animalista responsabile?
 

Vi prego di porre fine a queste catture e di revocare le sanzioni contro associazioni e individui che sono desiderosi di aiutare – la richiesta finale – Non solo salverà migliaia di vite di animali che hanno già la grande sfortuna di vivere in strada, ma restituirà anche armonia nella comunità e un’immagine al Paese“.

Foto – Instagram