Calcio, la sconfitta brucia più della vittoria

La Serie A sta ancora giocando. Il campionato 2019/20 si sarebbe dovuto concludere domenica 24 maggio, ma a causa dello stop dovuto all’emergenza Coronavirus si chiuderà a inizio agosto. Mai come in questi giorni  le squadre sono impegnate in campo e anche se non si può andare allo stadio, le partite sono seguitissime in tv.

Non mancano certo le polemiche per le varie scelte di gestione, ma anche, da buoni italiani, per quello che succede nei 90 minuti di gioco, perché non sono sempre gioie, spesso sono davvero dolori, e non vanno affatto sottovalutati.

Due economisti inglesi dell’Università del Sussex, qualche tempo fa, hanno indagato gli effetti che le prestazioni della squadra del cuore hanno sull’umore. Il risultato? La gioia della vittoria è due volte inferiore al dispiacere di una sconfitta. Il calcio si ama, ma purtroppo non si può sempre vincere e questo rende tutti un pò più tristi, veramente!