Damiano e Giorgia adottano un gatto malato. Il suo nome? Ziggy Stardust

Oggi siamo emozionati perché dobbiamo raccontarvi una storia speciale“.

Inizia così il post pubblicato sulle pagine social dell’Oasi Felina di Pianoro, in provincia di Bologna, poi ripreso dalla maggior parte dei media, per comunicare che Damiano dei Maneskin e la fidanzata Giorgia Soleri sono diventati genitori del gatto Ziggy Stardust.

Alcune settimane fa – si legge ancora – avevamo pubblicato la storia di Mattia, un micio arrivato in Oasi con tanti problemi di salute. Non mangiava e respirava molto male. Aveva dolori ovunque, il pelo mancante in molti punti e varie ferite soprattutto nella zona del collo“.

Avevamo scoperto che aveva il palato fratturato a causa di un calcio, che i dolori alla colonna vertebrale erano causati da colpi simili e che il pelo mancante e le ferite che aveva intorno al collo erano dovute al fatto che era stato tenuto incatenato o legato con una corda. Inoltre era cieco da un occhio

La storia del gatto, pubblicata dalla struttura, ha colpito la coppia, tanto che, prosegue il post, era arrivato “un messaggio da due ragazzi che si erano presentati come Giorgia e Damiano: dicevano di essere due grandi amanti di gatti, che avevano visto la storia di Mattia e che volevano adottarlo”.

Ovviamente erano scattati i controlli da parte della strutturaabbiamo capito che avevamo davanti due persone che amano davvero i gatti e poi abbiamo scoperto chi erano …. Volevano essere sempre informati sulle condizioni di Mattia e non appena le condizioni di Mattia sono migliorate abbiamo fissato il giorno del nostro incontro“.

Un incontro avvenuto, scrive ancora l’Oasi Felina “senza nessun clamore“, accompagnato dalla richiesta di “visitare tutta l’Oasi e conoscere tutti i mici nostri ospiti”, fino alla conoscenza con Mattia.

E’ stato amore a prima vista. Mattia aveva proprio bisogno di essere adottato… e quando ha visto Giorgia e Damiano si è letteralmente buttato tra le loro braccia..”

Di questa storia vorremmo rimanesse – conclude il post – che 2 persone sensibili hanno deciso di dare una casa ad un gatto adulto, disabile, maltrattato e con un difficile passato alle spalle. Ci auguriamo che quello che hanno fatto sia da esempio e che tante altre persone decidano di adottare gatti adulti”

Nell’augurare “buona vita” alla famigliola umana e felina, l’Oasi spiega anche la scelta del nuovo nome di Mattia “ora è Ziggy Stardust, il personaggio di David Bowie, che come Mattia aveva gli occhi di colore diverso….!”

Il post aveva suscitato l’immediata risposta dei protagonisti.

Giorgia aveva scritto “il vostro lavoro è incredibile, sono felice di aver conosciuto una realtá come la vostra e aver potuto, nel mio piccolo, dare una mano. siamo davvero fortunati ad aver trovato Ziggy, e non smetterò mai di ringraziarvi per aver salvato lui e altre centinaia di vite feline!”

E Damiano “siete un gruppo meraviglioso e fate un lavoro incredibile con amore e dedizione. Grazie per tutto quello che avete fatto per noi e che fate per questi meraviglioso animali, un abbraccio grande”.

Una volta tornati a casa, Giorgia ha postato l’avvio della nuova vita di Ziggy – che ha trovato ad attenderlo altri gatti – e le sue prime impressioni.

Ho 6 anni, miagolo come una papera, scondinzolo come segno di apprezzamento, il mio occhietto azzurro è cieco, ho l’eterocromia e l’anisocoria, mi lavo facendo un rumore molto simile a quello di voi umani quando succhiate il brodo e soprattutto ho raggiunto il massimo livello come gatto-cozza.

Mi piace dormire, svegliare chiunque con il mio miagolio strozzato e farmi coccolare come se non ci fosse un domani.

Ci vedremo spesso su questi schermi, ora vado a miagolare in faccia a mio fratello Legolas e a mia sorella Bidet, noncurante della loro perplessitá

Quello che è certo, quindi, è che Ziggy è destinato a diventare una star!!!