E’ Ivrea la Capitale italiana del libro 2022

La città nominata Capitale italiana del libro 2022 è Ivrea.

Lo hanno annunciato il presidente della giuria Marino Sinibaldi, alla guida del Centro per la lettura e il libro, e il ministro della Cultura, Dario Franceschini.

I criteri per la scelta della città piemontese, celebre per l’Olivetti e, più recentemente, per il festival culturale La Grande Invasione, sono stati la qualità del progetto, ma anche gli elementi di innovazione e trasformazione e la capacità di spesa dei fondi messi a disposizione dal ministero della Cultura.

Quando si nomina un vincitore – ha aggiunto Sinibaldic’è il rammarico per tutte le altre proposte e iniziative, che speriamo possano comunque andare avanti.

Tutti i progetti hanno messo al centro il fatto che l’attività legata alla lettura aumenta l’elemento della cittadinanza. E tutti hanno ragionato sul modo di fare rete”.

L’azione migliore – ha detto il ministro Franceschini è lavorare per la crescita del numero dei lettori, noi mettiamo misure di sostegno, ma serve l’impegno di tutti”.