Finisce all’asta diario parigino di Jim Morrison

Verrà battuto all’asta a giugno “Paris Journal”, l’inedito diario parigino di Jim Morrison, leader carismatico e frontman della band statunitense “The Doors”, fondata nel 1965 con Robby Krieger (chitarrista), Ray Manzarek (organista) e John Densmore (batterista).

Scritto su un taccuino presumibilmente nelle settimane precedenti la morte a Parigi dell’artista, il 3 luglio 1971 quando aveva 27 anni, sarà offerto, con una stima tra gli 80mila e i 100mila dollari, dalla casa Julien’s Auctions di Beverly Hills.
Il documento ha una grande importanza, visto che ad oggi erano conosciuti solo altri due quaderni parigini di Morrison, uno con rilegatura a spirale e un altro con una copertina nera, venduti entrambi, rispettivamente a 140mila dollari nel 2007 e a 200mila dollari nel 2013. Al pari dei precedenti, anche il nuovo diario, dalla copertina sui toni del verde e le parole “Paris Journal” scarabocchiate sopra, raccoglie pensieri e poesie della rock star. A pagina 1 si legge “così tanto già dimenticato / così tanto dimenticato / così tanto da dimenticare”, e da lì parte un flusso di coscienza che procede su quattordici pagine a doppia facciata.

Il 19 e il 20 giugno verranno messi in vendita online anche cimeli di altre icone della musica, tra i quali Kurt Cobain, Nirvana, Prince, Elvis Presley, The Beatles, Madonna, Michael Jackson e Elton John.

(Foto – Instagram – fan page official)