Il Ministero della Cultura risponde al mondo della musica

Il 12 marzo 2021 La Musica Che Gira, si era fatta promotrice di una lettera aperta, indirizzata al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al Ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco e al Ministro della Cultura Dario Franceschini.

Nella stessa si chiedeva riscontro urgente sui tempi per le erogazioni dei ristori previsti dall’art. 183 del DL Rilancio relativo ai bandi  397 e 486 dedicati al sostegno per i professionisti e le realtà della musica dal vivo, gli organizzatori di concerti e i live club.

Il Mic ha comunicato che il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso disponibili sui capitoli di bilancio delle Direzioni Generali del Ministero della Cultura le risorse necessarie per l’erogazione dei contributi previsti dall’emergenza sanitaria.

Pertanto, si legge in una nota a firma di AudioCoop, Aia – Artisti Italiani Associati, Rete dei Festival, It Folk, Anat Asmea e Esibirsi, tra i soggetti firmatari, sono state avviate le procedure di pagamento per i bandi oggetto della lettera e per i fondi collegati al DM 394 per gli organizzatori dei concerti e ai DM 503 e 557 per il sostegno agli operatori extra fus.

I beneficiari verranno ristorati come da dati forniti dal Ministero della Cultura  entro la fine di marzo 2021

Grazie, si legge ancora, a La Musica che Gira e a quanti hanno condiviso l’appello insieme a noi  e al Ministero della Cultura che lo ha prontamente raccolto.