La coccinella è citata a sproposito. Simbolo delle e-mail nella vita è lenta

C’è un essere vivente che viene citato a sproposito dai contemporanei. Si tratta del mollusco, simbolo ormai insostituibile negli indirizzi di posta elettronica: chiocciola, punto it.

La riflessione, pubblicata su un noto quotidiano, apre l’interrogativo sul perché l’email, che attraversa mari e monti in un baleno ha scelto come icona un animale che impiega una vita per fare un chilometro? Perché non essersi affidati ad esempio alla rondine, al ghepardo o allo struzzo?

Forse, sostiene l’autore del testo, la spiegazione potrebbe essere grafica: è più facile stilizzare la chiocciola piuttosto che un altro animale ma, va da sé che tale teoria non ha fondamento scientifico.

Più affascinante la sottolineatura che questo animaletto ermafrodita, con la casa sulla schiena, le antennine su cui concentrare vista, olfatto e tatto, gode di un successo senza precedenti su tutte le tastiere e i biglietti da visita del mondo. La sua peculiarità – ed è questa la valutazione originale – è essere diventata una sorta di secondo cognome collettivo, presente in tutti gli indirizzi elettronici. Di solito infatti la mail riporta il nome o il cognome o entrambi del suo possessore … e la chiocciola c’è sempre.

Peccato che in America l’effetto aggregante della chiocciolina si perda, il termine è troppo lungo, occorre qualcosa di più corto e immediato. Potere della sintesi! la lumachina diventa una burocratica “at”!!!!