La Design Week 2021 torna in presenza a Milano

Sono stati mesi difficili, la pausa forzata è stata decisamente lunga, ma, come simbolo di ripartenza e creatività, in una versione giocoforza rinnovata torna a Milano la Design Week 2021.

Una settimana, fino al 10 settembre, che come sempre abbina al Salone del Mobile declinato in Supersalone in quest’edizione post pandemia, il Fuorisalone pensato in molteplici spazi e quartieri della città, con installazioni, produzioni ed eventi.

La novità rispetto all’edizione virtuale del 2020, infatti, è il convolgimento delle periferie e, da quanto già ampiamente anticipato il fatto che quest’edizione sarà un po’ più italiana e meno internazionale (come pubblico).

Quello che è certo, comunque, che Fuorisalone rimane un appuntamento molto atteso anche da chi non vive il Salone da professionista del settore.

Il vantaggio di avere cercato nuovi spazi per mostre, installazioni ed eventi è avere oltremodo amplificato la capacità della città di mostrare i suoi luoghi inaspettati in aggiunta a quelli “tradizionali” come la Triennale e l’Università Statale.

Tra questi luoghi inusuali, la Casa Museo Boschi di Stefano, sede della mostra “Sono tazza di te! 100 smashing women designer”.

Ed ancora, l’area immersa nel verde dell’ospedale militare di Baggio scelta come sede per  “Alcova 2021″, che ospiterà in circa 3500 metri quadrati di spazi interni ed esterni oltre 40 espositori tra designer indipendenti, brand innovativi, gallerie, istituzioni culturali e aziende.