Oscar: Academy medita rinvio

L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences sta valutando la possibilità di rinviare la notte degli Oscar. L’evento è in calendario per il 28 febbraio, ma le incertezze legate all’emergenza sanitaria stanno sollecitando riflessioni e possibili ripensamenti.

Non ci sono ancora piani concreti, ha scritto Variety al pari di altre fonti accreditate, “ma è probabile che la cerimonia sarà rinviata“. Quando in aprile erano state annunciate le disposizioni temporanee per le candidature agli Oscar 2021, il presidente dell’Academy David Rubin aveva dichiarato al magazine che era ancora troppo presto per sapere come la serata sarebbe cambiata alla luce dell’epidemia.

La notte delle stelle potrebbe andare avanti come previsto anche a sala vuota, benché a discapito dell’audience, ma c’è anche chi fa notare che solo pochi film con la stoffa degli Oscar sono usciti finora, mentre per altre produzioni è impossibile girare in condizioni di sicurezza.
Intanto, salvo rare eccezioni, da metà marzo i cinema negli Usa e in gran parte del resto del mondo sono chiusi e gli studi spostano online i piani di distribuzione.

L’Academy, che finora era stata irremovibile, ha allentato le regole per l’ammissibilità delle candidature, ma il trend potrebbe essere destinato a durare. Sempre Variety ha rivelato che il 70% degli spettatori Usa dà il benvenuto al pay-per-view e allo streaming: meglio sul divano di casa che nelle sale, a rischio della salute.