SpaceX di Elon Musk: atterra ma poi esplode

Un prototipo del futuro vettore spaziale gigante SpaceX, che fa parte del programma lanciato dal miliardario statunitense Elon Musk con l’obiettivo di andare su Marte con un equipaggio umano, è esploso dopo l’atterraggio in una zona semidesertica nel Sud del Texas.

Il prototipo, denominato SN10, che sta per “Serial Number 10”, è decollato da Boca Chica, Texas, per un terzo test suborbitale.

Ha raggiunto i 10 chilometri di quota prima di iniziare la sua discesa, riuscendo ad atterrare, a prima vista senza incidenti, nel punto desiderato.

Ma le fiamme visibili ai piedi del razzo dopo che aveva toccato terra hanno richiesto l’intervento delle squadre di sicurezza presenti sul posto.

Pochi minuti dopo, un’enorme esplosione ha lanciato in aria il velivolo, che si è poi frantumato ricadendo al suolo.

Due esemplari precedenti erano esplosi a dicembre e a febbraio senza riuscire a terminare il volo con un regolare atterraggio.